Business in Cina: le nuove frontiere e tutte le agevolazioni per le imprese

La Cina costituisce l’ottavo mercato di destinazione dei prodotti Made in Italy ed il primo mercato se si guarda ad Oriente, ed è un mercato in crescita continua: infatti l’Organizzazione del commercio mondiale ha stimato che il PIL della Cina nel triennio 2018-2020 crescerà del 6,4%.

Tra Cina ed Italia sono stati firmati ben 99 patti bilaterali, che si stima porteranno a transazioni commerciali pari a 7 miliardi di euro.

Questo è il quadro in cui le aziende italiane si muovono ed è importante conoscere gli strumenti giuridici per procedere nel modo corretto.

Le forme societarie per investitori stranieri che desiderano operare sul mercato cinese sono fondamentalmente le seguenti:

  • Representative Office ovvero Ufficio di Rappresentanza. Sicuramente un punto a favore dell’ufficio di rappresentanza è il fatto che si può aprire in poche settimane. Tuttavia, va segnalato che, al crescere della struttura, crescono anche le spese e le imposte calcolate e che l’ufficio di rappresentanza non è oggi autorizzato a gestire flussi commerciali con una fatturazione attiva sulla linea commerciale Cina-estero. La tassazione sulle spese effettuate dall’ufficio di rappresentanza si attesta tra l’11 e il 13% più le imposte personali, a prescindere dalla residenza effettiva. Si evince che l’ufficio di rappresentanza è sicuramente lo strumento migliore per chi ha solamente due risorse da inquadrare e una attività che deve essere avviata. Tuttavia, va segnalato che, in base ad un’analisi del China Business Review, la Cina ha ultimamente previsto delle restrizioni per gli uffici di rappresentanza attraverso un controllo più attento da parte del Governo delle operazioni di business.
  • WFOE – Wholly Foreign Owned Enterprise – Società a capitale interamente straniero. La licenza commerciale per queste società si ottiene in 60 giorni e sono necessarie 3 settimane per l’apertura del conto corrente. Un punto interessante è che l’investitore può scegliere se ci sia un unico Executive Director oppure un Board of Directors. Ultimamente la Cina sta agevolando questo tipo di società, diminuendo i vincoli sul capitale registrato. Rispetto a una filiale o ufficio di rappresentanza, che non possono effettuare transazioni commerciali nè avere fatturazione attiva e sono dedite esclusivamente ai servizi, una società commerciale può coprire le stesse attività essendo già pronta per gestire in maniera diretta gli ordini di import/export.
  • L’ultima possibilità è la Joint venture, che però risulta oggi avere un futuro un po’ incerto a causa della recente legge Foreign Investment Law, legge cinese sugli investimenti esteri.

Questa legge si inquadra nel nuovo panorama economico della Cina che sempre più si sta muovendo dall’essere un Paese orientato all’esportazione di beni e servizi, all’essere un Paese volto al consumo interno e agli investimenti stranieri.

La nuova norma nell’ambito degli investimenti esteri (nota come “FIL” – Foreing Investment Law”), approvata il 15 marzo e che entrerà in vigore il 1 ° gennaio 2020, rappresenta un miglioramento e un’innovazione per promuovere attivamente investimenti stranieri, proteggere i diritti e gli interessi legittimi degli stessi e standardizzarne la regolamentazione” (art.1 della FIL). È evidente come questa legge si inquadri in una politica del Governo cinese tesa ad attrarre sempre piu capitali stranieri in forma stabile.

Emerge quindi un nuovo quadro: le imprese straniere, che precedentemente approcciavano il mercato cinese con cautela, limitandosi ad aprire un ufficio di rappresentanza ovvero erano obbligate a trovare un partner locale per la Joint Venture, sono oggi incentivate e agevolate ad aprire una propria attività con maggiori benefici e minori rischi.

Marcella Coccanari
Informazioni su Marcella Coccanari 16 Articoli
L’avv. Marcella Coccanari è la fondatrice e CEO dello Studio Legale e Tributario Coccanari & Partners. Lo Studio è specializzato nell'assistenza alle imprese ed è caratterizzato da una visione ed un’esperienza multidisciplinare ed internazionale. Nasce con il sogno e la mission di assistere aziende di eccellenza, italiane ed estere, a raggiungere i loro obiettivi di espansione, sicurezza e prosperità nei vari mercati internazionali. Questo viene costantemente realizzato con servizi di alta qualità e personalizzati per ogni cliente. Lo Studio ha sede a Roma e Milano, con desk geografici a Londra, Miami e Shanghai e si avvale di un network di corrispondenti locali nei principali mercati del mondo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*