Come si comportano i leader italiani su Facebook? Scopriamolo con i Big Data

Election Day sarl, azienda specializzata nelle campagne elettorali sui social network fondata dal matematico Luca Di Gennaro Splendore*, grazie all’uso di sistemi Big Data ha analizzato i comportamenti su Facebook dei maggiori esponenti politici italiani nel 2017: Berlusconi, Renzi, Salvini e Di Maio.

L’analisi è basata principalmente sulle reazioni dei followers ai post, attraverso le quali si delinea un quadro, più o meno chiaro, delle preferenze degli elettori durante il 2017.

Si nota che tutti i leaders politici hanno approssimativamente un 40% di commenti negativi. Tranne Salvini che ha più messaggi negativi che positivi. Il sistema utilizzato è quello della “sentiment analysis”, un’analisi automatica del linguaggio usata per valutare una ingente quantità di testo (in questo caso commenti ai post) e, di conseguenza, valutare se abbia un valore positivo, negativo o neutro.

Oggetto di esame sono anche le famose Reactions di Facebook:

Molto interessanti sono le parole che si ripetono periodicamente (almeno 5 volte) nei post di maggiore successo perchè danno anche la misura delle strategie politiche dei singoli leader:


* Fondatore e manager di Election Day sarl, impresa dedicata alle campagne elettorali sui social network grazie all’uso di Big Data. Consulente statistico per l’Unione Europea, OSCE e NDI per le missioni di osservazione elettorale (Kenya 2013, Honduras 2013, Kosovo 2014, Tunisia 2014, Nigeria 2015, Perù 2016, Armenia 2017, Angola 2017 e Liberia 2017).

Redazione
Informazioni su Redazione 90 Articoli
Redazione Outsider News.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*