WaterCar Panther, la Jeep Wrangler in versione anfibio

Se siete stanchi di dover sempre uscire dalla vostra auto per andare in spiaggia e poi salpare in barca ogni volta che desiderate prendere il largo per farvi una nuotata, allora abbiamo l’auto che fa al caso vostro. E’ una WaterCar Panther, un veicolo anfibio che assomiglia molto ad una Jeep Wrangler, ma un un pò più allungata. Può viaggiare via terra o via mare, e secondo noi si potrebbe fare anche la pazzia di comprarla.

Una Wrangler allungata

Costruita nella Fountain Valley, in California, la WaterCar Panther è un’auto ed al contempo una barca perfettamente funzionante, in grado di spingersi sull’acqua con un semplice gesto.

Anche se sembra ispirata ad una Jeep Wrangler, la WaterCar Panther è un veicolo costruito interamente da zero. Monta un motore VTEC Honda V6 da 3,7 litri capace di erogare 305 CV, che alimenta il veicolo sia a terra (tramite cambio manuale a quattro marce) che in acqua (tramite jet-drive marino). La velocità massima in acqua è di 72 km/h. Nel 2013 l’azienda ha realizzato un video promozionale che dimostra le impressionanti capacità della WaterCar Panther.

Un modello sarà venduto all’asta

Inoltre, è stata prodotta una particolare Panther nel 2014, il primo modello che ha trascorso un totale di 20 ore in acqua. A breve sarà venduta all’asta al Worldwide Auctioneers Auburn di Indiana. Se siete interessati fate pure un giro negli States il prossimo 1° settembre. La casa d’aste non ha ancora ufficializzato il prezzo di vendita, ma ha affermato che questa particolare quattro ruote sarà venduta senza riserva.

La WaterCar Panther ha un valore di partenza di circa $172.000, qualora la vogliate comprare nuova di zecca, quindi potete già farvi un’idea del suo prezzo d’asta di partenza. A giudicare dalle foto, sembra essere in ottime condizioni e, quindi, già pronta per tutte le sue nuove attività in spiaggia.

Alberto Lattuada
Informazioni su Alberto Lattuada 20 Articoli
Lavora in ambito televisivo fin dal 2003, svolgendo tutti i ruoli fino a debuttare nel 2010 come regista. Inoltre, grazie agli studi umanistici completati all'Università Statale di Milano, scrive per diverse testate cartacee ed online, tra le più importanti: La Discussione, Sprint&Sport Lombardia, Motorionline, Calcio&Finanza e Omnimoto. Ama lo sport e soprattutto i motori, motociclista ed appassionato di auto trova sempre il modo di informare ed allietare i lettori con storie affascinanti ed appassionanti. Nel 2015 realizza il suo sogno di creare da zero un nuovo progetto web: Motorlands, un sito in lingua inglese dedicato alle auto e alle moto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*