Andrea Valota (Burger King Italia): “Sicurezza, app e delivery per rispondere alle nuove esigenze dei clienti”

Come cambia il comportamento dei consumatori ai tempi del Coronavirus. Ne parliamo con Andrea Valota, AD di Burger King Italia.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Andrea-Valota-AD-Burger-King-Restaurants-Italia-.jpeg

Come cambia Burger King per adattarsi alle nuove norme sul Covid19?

Abbiamo lavorato duro durante i mesi di chiusura per adeguare i nostri ristoranti alle nuove misure e regolamentazioni per consentire ai nostri clienti di tornare nei ristoranti godendo di un’esperienza piacevole, ma soprattutto sicura.

All’entrata i clienti trovano oggi un nostro operatore preposto alla misurazione della temperatura e al mantenimento delle distanze in fila, oltre alla verifica dell’utilizzo della mascherina e dei guanti, forniti all’ingresso assieme al sanificante per le mani. I clienti potranno ordinare e pagare attraverso i nostri kiosk digitali, in modalità contactless. Abbiamo previsto pannelli di plexiglass al bancone e sui tavoli, costruito percorsi obbligati che facciano rispettare le distanze minime ed inoltre l’ordine effettuato viene consegnato in un sacchetto con sigillo di sicurezza, anche nel caso si mangi all’interno. Le procedure all’interno della cucina sono state ulteriormente irrigidite, includendo la sanificazione delle mani ogni trenta minuti, oltre al lavaggio e sanificazione della cucina, superfici e attrezzature.

Burger King è sempre stato un luogo di ristoro e aggregazione giovanile. Quanto incideranno queste misure?

Abbiamo concentrato i nostri sforzi proprio perché i ristoranti possano continuare a essere un luogo di ritrovo sicuro e piacevole da frequentare, per tutti i nostri clienti. Basterà fare attenzione e rispettare le regole per continuare ad usufruire dei servizi dei punti vendita, gustando il gusto unico delle proposte Burger King.

Come cambierà il comportamento dei consumatori? App BK per le prenotazioni, home delivery e drive in saranno molto più utilizzati?

Il comportamento del consumatore è già cambiato, e noi con esso, e continuerà a mutare fino alla fine di questa crisi o perlomeno fino ad un cambiamento psicologico; successivamente alcuni di questi cambiamenti riteniamo potranno rimanere e diventare dei nuovi standard. Proprio per questo abbiamo realizzato un aggiornamento della nostra app ufficiale – che sarà pronta entro l’estate – che consentirà ai clienti di prenotare un tavolo, effettuare l’ordine e pagare direttamente dal proprio smartphone, riducendo al minimo l’interazione e il contatto, oltre a saltare eventuale file all’ingresso. La app potrà dialogare con tutti i principali provider di delivery, che è stato il vero fenomeno di questo periodo, ma che sta già venendo parzialmente sostituto dall’asporto e soprattutto dalla nostra corsia drive, che in questo momento è senz’altro la modalità di fruizione più moderna e sicura, poiché permette una esperienza totalmente contactless, oltre che veloce e comoda.

Queste strategie sono comuni a tutti i Paesi dove siete presenti?

L’Italia è il primo paese a sperimentare la prenotazione, l’ordinazione e il pagamento via app. Abbiamo ritenuto importante investire in questa tecnologia per andare incontro ai nuovi bisogni dei clienti. L’home delivery ed in particolare il drive through, la nostra kingdrive, sono già utilizzati in Europa e oltre oceano da anni e riteniamo che quest’ultima in futuro diventi sempre più rilevante per i clienti italiani .

Il vostro Presidente Daniel Schwartz ha detto: “Mi piacciono le persone che cercano sinceramente un progetto e non un lavoro”. Cosa ne pensa?

Credo che sia importante realizzarsi nel proprio lavoro mettendoci passione ed energia. Questo risulta più facile quando si fa un lavoro perché si è convinti del progetto da realizzare, piuttosto che quando si cerca un lavoro qualsiasi per sbarcare il lunario. La soddisfazione maggiore è fare del lavoro che si svolge il proprio progetto. Questo cerchiamo nelle persone che lavorano con noi, sia nello staff che nei nostri franchisee.

Come risponde alle critiche che i salutisti rivolgono verso l’alimentazione fast food?

Una sana alimentazione è fatta da una dieta varia e da scelte consapevoli. Noi offriamo un menù molto ampio che contiene carne rossa, bianca e da questo anno anche vegetale. Inoltre offriamo insalate, acqua e succhi di frutta. Infine per noi è importante che tutti i nostri clienti facciano scelte consapevoli, ecco perché mostriamo le informazioni nutrizionali nel nostro sito e nella  nostra app, ovvero prima di effettuare una scelta.

Prevedete una riduzione del personale?

Al momento è presto per dirlo, ma contiamo che proprio gli investimenti strategici e tecnologici di cui abbiamo parlato sopra possano garantirci di uscire da questa crisi meglio e prima, assorbendo col tempo le perdite accumulate nei mesi passati e stimolando la domanda nei mesi futuri.

Giorgio Nadali
Informazioni su Giorgio Nadali 8 Articoli
Giornalista e docente di "Comunicazione e Successo" e "Religioni e Società" c/o Università UniTre, Milano. Titolare di "Giorgio Nadali Giornalismo, Coaching, Formazione". Autore di 14 libri pubblicati con 7 Editori. 2 libri presenti c/o Università di Harvard, USA. Performance Executive Coach per aziende. Ha pubblicato nel 2017 “Buoni & Vincenti. Etica e spiritualità del successo e del denaro, Edizioni Segno, Udine, 2017 e “Chi non si accontenta gode. Accontentarsi della mediocrità è un “crimine”. Scopri le tue capacità per avere ed essere di più”, Lampi di Stampa, Milano, 2018. Il suo nuovo libro è “Talento e Fortuna. Strategia, Psicologia e Spiritualità del Talento e della Fortuna”, Edizioni Segno, Udine, 2020. Ha realizzato servizi e articoli per: Focus, Forbes, Stop, Vero, GQ, Vanity Fair, Luxuo, Rivista Donna, Economy Mag, Fortune Italia, Economia Italiana, Maxim, Esquire, Notizie Nazionali, MarkUp, Inews Swiss, Il Giornale delle Partite IVA, Il Giornale delle Piccole e Medie Imprese, 24 Ore News, Beesness, Voglio vivere così! Magazine, Start Franchising, Global Franchise, QC Magazine, Donna Dominante, Cessari Luxury Magazine, Milano Today, Affari Italiani, Miracoli, Maria, Airone, Jesus, Radici cristiane, Il mio Papa, Vita, Santità, La Voce d’Italia, Ipus News, Tempi, Playboy, Popoli, Mens’ Wall, Studi cattolici, Time is Now.