H2biz integra video, big data e 5G in una sola piattaforma. Luigi De Falco: ‘Vogliamo diventare il primo Business Media Player’

H2biz sta sviluppando una nuova piattaforma che integra video, big data, intelligenza artificiale e 5G. Dopo aver acquistato contenuti sul mercato (3.000 tra film, documentari, format TV, inchieste giornalistiche, backstage di eventi internazionali, video aziendali, interviste a imprenditori e manager), il Gruppo guidato da Luigi De Falco (editore di questa testata) ha deciso di integrare contenuti e tecnologie per offrire dei servizi di streaming e trading in 5G collegati ai big data.

La piattaforma consentirà agli utenti di assistere in diretta (e ad alta velocità) ad eventi aziendali, presentazioni di prodotti e servizi, negoziazioni e trattative business, fasi di produzione industriale, e di interagire direttamente con gli interlocutori dall’altra parte del video grazie ai big data che forniranno informazioni in tempo reale (scaricabili su pc o smartphone) sulle controparti, sui prodotti, sui cicli.

Un sistema di intelligenza artificiale consiglierà all’utente la migliora opzione operativa (es: acquistare un prodotto perchè il prezzo è competitivo; entrare in una trattativa perchè la controparte, in base ai big data, è affidabile; modificare il ciclo di produzione e la catena logistica perchè sono emerse delle criticità).

La tecnologia 5G, il nuovo standard di telecomunicazioni che garantisce velocità di connessione e livelli di interazione sconosciuti al 4G, è stata fornita dai partner cinesi del Gruppo H2biz per la Via della Seta.

La nuova piattaforma sarà operativa dal mese di settembre 2019 e sarà a disposizione di tutte le imprese e i professionisti iscritti all’HUB.

Lo streaming e l’integrazione con i Big Data consentono di riposizionare una parte del Gruppo H2biz verso un nuovo modello di business ad alta redditività: la Media Trading Company, metà piattaforma di trading di prodotti e servizi e metà media company in cui la componente multimediale opera a supporto del trading e dell’esportazione di prodotti e servizi, che resta il core business di H2biz

Luigi De Falco (Presidente H2biz): ‘Grazie al supporto tecnologico dei nostri partner cinesi per la Via della Seta siamo riusciti a valorizzare tutte le tecnologie che abbiamo sviluppato negli anni. Offriremo un servizio unico che consentirà alle imprese e ai professionisti di interagire in tempo reale con i propri interlocutori e di prendere decisioni strategiche e consapevoli (grazie alle informazioni fornite dai big data) quasi all’istante. Nella nuova piattaforma abbiamo integrato anche una buona parte dei contenuti video per il business che abbiamo acquistato negli ultimi mesi e sui quali contiamo di generare dei grandi tassi di interazione a tutto vantaggio del fatturato dei nostri iscritti. Siamo il primo Gruppo che integra video, big data, intelligenza, artificiale e 5G in un’unica piattaforma, vogliamo diventare il primo business media player italiano perchè è quella la direzione che il mercato ci sta indicando e dove si farà la differenza nei prossimi anni. Chi riuscirà a catalizzare l’attenzione degli utenti e a portarla a valore trasformandola in business per tutti (fatturato) farà mercato’.

Redazione
Informazioni su Redazione 130 Articoli
Redazione Outsider News.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*