Radek Jelinek (Mercedes Italia): “Siamo in ripresa, l’innovazione è la nostra stella polare”

L’automotive è uno dei settori più colpiti dagli effetti del Covid. Le case automobilistiche hanno messo in campo strategie diverse per superare questa fase e per supportare la filiera dell’indotto, che coinvolge migliaia di fornitori e sub-fornitori in tutto il mondo. Abbiamo intervistato Radek Jelinek, Presidente e Ceo di Mercedes Italia, per capire come la “stella a tre punte” sta affrontando questo momento di mercato e quali sono le strategie per il futuro.

Perché scegliere Mercedes oggi?

Perché rappresenta da sempre una promessa di valori unici, in tutte sue le espressioni: dai prodotti, alle attività di post vendita. Perché ha saputo conservare nel corso di oltre 130 anni di storia un legame stilistico con il proprio heritage, che si realizza attraverso un fascino senza tempo. Perché ha inventato l’automobile e continua a reinventarla, dando significati sempre nuovi è più ampi al concetto di mobilità. Perché è un binomio inscindibile di sicurezza e innovazione. Perché è una Mercedes…

Quale situazione di mercato nazionale e internazionale di Mercedes nell’attuale situazione economica?

Malgrado un contesto particolarmente complesso per l’economia globale, segnata in maniera molto forte dagli effetti della pandemia, gli indicatori chiave del terzo trimestre 2020 sottolineano una buona performance, grazie al miglioramento dei mercati, una forte offensiva di nuovi prodotti e un’accurata gestione dei costi con efficaci misure di protezione del cash flow. Anche in Italia, considerando il quadro generale negativo, abbiamo registrato una buona ripresa, già dalle prime settimane dopo la fine del lockdown. Certamente non riusciremo a recuperare le perdite accumulate nei primi mesi dell’anno, ma abbiamo dalla nostra parte una nuova generazione di modelli, perfetti per il mercato italiano, che ci aiuteranno a ripartire con una marcia in più una volta usciti da questa crisi.

Auto elettrica Mercedes. Ce ne parli. 

Già dal 2009, con la piccola smart, siamo stati i primi ad entrare in questa nuova era della mobilità, che prosegue oggi attraverso una nuova famiglia di prodotti sotto il marchio EQ, il brand full electric di Mercedes. Abbiamo lanciato da pochi mesi la EQC, la prima ambasciatrice di questa nuova famiglia e il prossimo anno vedrà il debutto di EQS ed EQA, seguite a breve dalla EQB. Un portfolio prodotti che nel 2021 potrà contare su 5 modelli full electric e 20 plug-in hybrid. Entro il 2025 questa quota è destinata a crescere ulteriormente con dieci modelli PEV e 25 PHEV. Una forte strategia di elettrificazione con cui, entro 2030, tra cars e vans, puntiamo ad offrire ai nostri clienti ben 30 modelli completamente elettrici e 25 Plug-In: una quota superiore al 25% della nostra gamma sarà composta da modelli ibridi Plug EQ POWER o 100% elettrici.

L’amore dell’uomo per l’innovazione non morirà mai. Ne sono convinto e ci credo appassionatamente.“ (Karl Friedrich Benz) Dove sta andando l’innovazione di Mercedes-Benz?

L’innovazione segue tante direttrici, prima tra tutte la sicurezza, che da sempre rappresenta una priorità assoluta per il nostro Marchio. Ci permette anche di assecondare le esigenze dei nostri clienti attraverso processi di digitalizzazione avanzati e sistemi di infotainment sempre più evoluti come il nostro MBUX, un vero e proprio punto di riferimento per il settore dell’automotive. Ma non solo: innovazione è anche responsabilità verso l’ambiente con investimenti importanti e un impegno costante in ricerca e sviluppo per rendere i nostri motori sempre più ecocompatibili. Tutto questo, anche grazie al continuo perfezionamento dei nostri motori endotermici, Diesel e benzina, che oggi rappresentano una vera eccellenza, sia in termini di efficienza che di basso impatto ambientale e sono i migliori alleati nella transizione verso tecnologie a zero emissioni come l’elettrico e l’idrogeno.

Mercedes Benz nella top ten dei Best Global Brands 2020. Un Suo commento

La reputazione è un elemento chiave nel successo di un marchio. È una percezione che non si limita alla qualità o all’estetica di un prodotto, ma esplora e abbraccia l’intero universo valoriale del brand. Si costruisce attraverso la fiducia, la fedeltà e l’orgoglio dei nostri clienti di guidare una Mercedes e farsene ambasciatori. Una delle chiavi di questo successo risiede anche nella costante ricerca della ‘Best Customer Experience’, creando straordinarie esperienze di prodotto e di marca, attraverso un’ampia gamma di format, digitali e fisici.

Mercedes Classe S, in concessionaria a dicembre. Cosa ha di speciale?

La Classe S è stata definita ‘la migliore automobile al mondo’, perché è sempre stata il punto di riferimento per l’industria automobilistica. Generazione dopo generazione ha introdotto soluzioni ingegneristiche che nel tempo sono diventate parte della dotazione di serie di una qualsiasi utilitaria: è l’esempio di come spesso, nell’industria automobilistica, il lusso rappresenti uno stimolo all’innovazione. L’ABS, l’Airbag, la cella di protezione per i passeggeri… sono solo alcuni esempi dei tantissimi dispositivi legati alla sicurezza che hanno debuttato proprio su questa ammiraglia. L’ultima generazione spinge l’innovazione tecnolgica ad un livello mai raggiunto prima, da tutti i punti di vista. Dalla sicurezza, con modalità di autonomous driving fino a livello 4, all’infotainment di bordo con un sorprendente upgrade dell’MBUX, per la massima esaltazione del concetto di terzo living. Riprendendo le parole della campagna che ne ha accompagnato lancio: ‘cares for what matters’, si prende cura di ciò che realmente.

Giorgio Nadali
Informazioni su Giorgio Nadali 15 Articoli
Giornalista e docente di "Comunicazione e Successo" e "Religioni e Società" c/o Università UniTre, Milano. Titolare di "Giorgio Nadali Giornalismo, Coaching, Formazione". Autore di 14 libri pubblicati con 7 Editori. 2 libri presenti c/o Università di Harvard, USA. Performance Executive Coach per aziende. Ha pubblicato nel 2017 “Buoni & Vincenti. Etica e spiritualità del successo e del denaro, Edizioni Segno, Udine, 2017 e “Chi non si accontenta gode. Accontentarsi della mediocrità è un “crimine”. Scopri le tue capacità per avere ed essere di più”, Lampi di Stampa, Milano, 2018. Il suo nuovo libro è “Talento e Fortuna. Strategia, Psicologia e Spiritualità del Talento e della Fortuna”, Edizioni Segno, Udine, 2020. Ha realizzato servizi e articoli per: Focus, Forbes, Stop, Vero, GQ, Vanity Fair, Luxuo, Rivista Donna, Economy Mag, Fortune Italia, Economia Italiana, Maxim, Esquire, Notizie Nazionali, MarkUp, Inews Swiss, Il Giornale delle Partite IVA, Il Giornale delle Piccole e Medie Imprese, 24 Ore News, Beesness, Voglio vivere così! Magazine, Start Franchising, Global Franchise, QC Magazine, Donna Dominante, Cessari Luxury Magazine, Milano Today, Affari Italiani, Miracoli, Maria, Airone, Jesus, Radici cristiane, Il mio Papa, Vita, Santità, La Voce d’Italia, Ipus News, Tempi, Playboy, Popoli, Mens’ Wall, Studi cattolici, Time is Now.